La tecnologia al servizio della security

L’obiettivo della formazione è quello  far conoscere gli strumenti ed i macchinari al servizio delle attività di sicurezza così da accrescere i livelli di sicurezza dei siti presidiati.

Descrizione

La tecnologia al servizio della security

 

Tipologia di formazione: Iniziale/Periodica

 

Metodologia didattica: Lezione frontale e project-work di gruppo, simulazioni personalizzate sulle esigenze dei partecipanti, case study.

 

Durata: 8 ore

 

Destinatari: Appartenenti alle forze dell’Ordine e alle forze armate, guardie giurate, addetti alla sicurezza, investigatori privati, soggetti impegnati nelle attività di sicurezza e controllo.

 

Obiettivi della formazione:
L’obiettivo della formazione è quello  far conoscere gli strumenti ed i macchinari al servizio delle attività di sicurezza così da accrescere i livelli di sicurezza dei siti presidiati.

 

 Contenuti della formazione:
  • Localizzazione satellitare;
  • Apparati ricetrasmittenti e di radio-localizzazione satellitare;
  • Il collegamento con la centrale operativa;
  • Tecniche di comunicazione;
  • Coordinamento tecnico;
  • La tecnologia nel trasporto valori;
  • Gestione della rete radio, impianti di telecomunicazioni, innovazione tecnologica;
  • Teleallarme monodirezionale;
  •  le variazioni di stato dell’utenza controllata;
  • Sensori per rilevazioni  anomalie e gli stati di allarme;
  • Sistema ricevente situato presso la centrale operativa;
  • La decodifica dei segnali ricevuti;
  • Terminale video;
  • Il teleallarme bidirezionale;
  • Dialogo fra apparecchiatura trasmittente e stazione ricevente.

 

Prova finale:
Test finale di apprendimento. La formazione sarà considerata completata con successo solo se la percentuale di errori non superi il 20%.