AVSEC CATEGORIA A11 PERIODICO

AVSEC CATEGORIA A11 PERIODICO
L’obiettivo principale è quello di garantire che il supervisore del personale che implementa i controlli di sicurezza acquisisca la conoscenza dei principi della sicurezza aerea, delle regole nazionali ed internazionali in ambito di aviation security e l’acquisizione di tecniche di monitoraggio sulla conformità dell’operato degli addetti al controllo di sicurezza.

COD: AVSEC CATEGORIA A11 PERIODICO Categoria:

AVSEC CATEGORIA A11 PERIODICO – PERSONALE CHE PROVVEDE ALLA SUPERVISIONE DIRETTA DI COLORO CHE EFFETTUANO I CONTROLLI DI SICUREZZA (SUPERVISORI)

 

Tipologia di formazione: Periodico

 

Metodologia didattica: Lezioni frontali, formazione a distanza

 

Durata: 2 ora

 

Destinatari: Personale che provvede alla supervisione diretta di coloro che effettuano i controlli di sicurezza

 

Obiettivi della formazione:

L’obiettivo principale è quello di garantire che il supervisore del personale che implementa i controlli di sicurezza acquisisca la conoscenza dei principi della sicurezza aerea, delle regole nazionali ed internazionali in ambito di aviation security e l’acquisizione di tecniche di monitoraggio sulla conformità dell’operato degli addetti al controllo di sicurezza

Contenuti della formazione:

  • Consapevolezza e conoscenza dei principali obblighi legali e come si deve procedere;
  • Conoscenza e acquisizione dei compiti di supervisione;
  • Conoscenza del controllo interno di qualità;
  • Reagire in modo appropriato all’individuazione di articoli proibiti;
  • Procedure di reazione in caso di emergenza;
  • Capacità di offrire formazione e assistenza sul posto di lavoro e riuscire a motivare gli altri;
  • Gestione dei conflitti;
  • La consapevolezza e la conoscenza dei limiti delle apparecchiature di sicurezza e dei metodi di screening utilizzati.
  • Cyber Security

 

Prova finale:

Test finale di apprendimento, teorico, effettuato a cura dell’istruttore certificato. La formazione sarà considerata completata con successo solo se la percentuale di errori non superi il 20%.

Ti potrebbe interessare…