Formazione Specifica Rischio Basso (D.lgs 81/2008)

La formazione vuole inoltre sviluppare capacità analitiche, comportamentali e fornire conoscenze generali sui concetti di danno, rischio, prevenzione, fornire conoscenze rispetto alla legislazione e agli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Descrizione

Formazione Specifica Rischio Basso (D.lgs 81/2008)

 

Tipologia di formazione: Iniziale

 

Metodologia didattica: Formazione a distanza

 

Durata: 4 ore

 

Destinatari: Tutto il personale dipendente

 

Obiettivi della formazione:
L’obiettivo della formazione, in rispetto dell’Accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012 è fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi dello specifico lavoro del lavoratore di aziende di rischio basso conoscere l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro.
La formazione vuole inoltre sviluppare capacità analitiche (individuazione dei rischi), comportamentali (percezione del rischio) e fornire conoscenze generali sui concetti di danno, rischio, prevenzione, fornire conoscenze rispetto alla legislazione e agli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

 

Contenuti della formazione
  • Formazione Generale;
  • Concetto di rischio;
  • Concetto di danno;
  • Concetto di prevenzione.;
  • Concetto di protezione;
  • Organizzazione delle prevenzione aziendale;
  • Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali;
  • Organi di vigilanza, controllo e assistenza;
  • Formazione specifica;
  • Rischi infortuni;
  • Meccanici generali;
  • Elettrici generali;
  • Cadute dall’alto;
  • Rischi da esplosione;
  • Rischi chimici, Nebbie – Oli – Fumi – Vapori – Polveri;
  • Rischi cancerogeni;
  • Rischi biologici;
  • Rischi fisici, Rumore;
  • Rischi fisici, Vibrazione;
  • Rischi fisici, Radiazioni;
  • Rischi fisici, Microclima e illuminazione;
  • Organizzazione del lavoro;
  • Ambienti di lavoro;
  • Stress lavoro-correlato;
  • Movimentazione manuale carichi;
  • Movimentazione merci (apparecchi di sollevamento, mezzi trasporto);
  • Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico;
  • Procedure esodo e incendi;
  • Procedure organizzative per il primo soccorso;
  • Incidenti e infortuni mancati;
  • Altri Rischi.

 

Prova finale:
Test finale di apprendimento.La formazione sarà considerata completata con successo solo se la percentuale di errori non superi il 20%.