DIRETTORE TECNICO DEI SERVIZI DI SICUREZZA SUSSIDIARIA NELL’AMBITO PORTUALE E MARITTIMO

l corso,  della durata di 40 ore, è rivolto  al personale responsabile negli ambiti portuali con la mansione di coordinamento e gestione degli addetti che effettuano lo screening di persone, bagagli, oggetti trasportati, forniture di bordo, ispezioni delle navi, sorveglianza e pattugliamento delle aree portuali, protezione e vigilanza dei beni portuali.
Categoria:

Descrizione

DIRETTORE TECNICO DEI SERVIZI DI SICUREZZA SUSSIDIARIA NELL’AMBITO PORTUALE E MARITTIMO

Il Corso 
Il corso,  della durata di 50 ore, è rivolto  al personale responsabile negli ambiti portuali con la mansione di coordinamento e gestione degli addetti che effettuano lo screening di persone, bagagli, oggetti trasportati, forniture di bordo, ispezioni delle navi, sorveglianza e pattugliamento delle aree portuali, protezione e vigilanza dei beni portuali. Gli argomenti oggetto delle sessioni formative saranno:
La polizia di prevenzione e la polizia giudiziaria, la legislazione sugli stranieri, la disciplina su armi ed esplosivi, la normativa internazionale per la sicurezza degli impianti portuali, schede del Programma Nazionale di Sicurezza, conoscenza teorica e pratica delle apparecchiature di controllo (X-RAY, EDS, PEDS, EDDS).  Al termine della formazione i corsisti avranno acquisito una conoscenza approfondita sulle tecniche di screening.

 

Gli obiettivi
Il corso si pone come risultato il raggiungimento di una conoscenza approfondita della sicurezza dei trasporti marittimi, la padronanza delle principali tecniche di screening, comprese le tecniche di ispezione manuale, la capacità di utilizzare le apparecchiature e gli apparati per la  rilevazione di metalli e/o esplosivi al fine di riconoscere e identificare oggetti sospetti e proibiti ed adottare le azioni appropriate.

 

CONTENUTI

 

1° GIORNATA
  • LA POLIZIA DI PREVENZIONE E LA POLIZIA GIUDIZIARIA
  • ORDINAMENTO DELLA SICUREZZA PRIVATA: PRINCIPI DEL TULPS
  • DIRITTO E PROCEDURA PENALE
  • LEGISLAZIONE SUGLI STRANIERI
  • LEGISLAZIONE E DISCIPLINA DELLE ARMI E DEGLI ESPLOSIVI (LEGGE n. 110 del 18/04/1975)
  • PROCEDURE PER MINACCE DI ALLARME: GESTIONE DELLE SITUAZIONI ARISCHIO
  • PSICOLOGIA DELLA FOLLA, TECNICHE DI OSSERVAZIONE E GESTIONE DEI CONFLITTI
  • DEONTOLOGIA PROFESSIONALE
2° GIORNATA
  • NORMATIVA NAZIONALE
  • NORMATIVA INTERNAZIONALE
  • ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI
  • RUOLO E COMPITI DEGLI ORGANI NAZIONALI IN MATERIA DI SICUREZZA MARITTIMA E DEI PORTI
  • OBIETTIVI DELLA SICUREZZA PORTUALE DEI PORTI E RAPPORTI CON LE AMMINISTRAZIONI INTERESSATE
  • COMPORTAMENTO NEI CONFRONTI DELLE TIPOLOGIE DI PASSEGGERI SOTTOPOSTE A CONTROLLO
  • ACCESSO E CIRCOLAZIONE AL SEDIME PORTUALE
  • SISTEMI DI COMUNICAZIONE
3° GIORNATA
  • SCHEDE DEL PROGRAMMA NAZIONALE DI SICUREZZA MARITTIMA
  • CONOSCENZA TEORICO-PRATICA DELLLE APPARECCHIATURE DI CONTROLLO: METAL DETECTOR, RX, EDS, PEDS, EDDS
  • SCHEDE DEL PROGRAMMA NAZIONALE DI SICUREZZA MARITTIMA
  • CONOSCENZA TEORICO-PRATICA DELLLE APPARECCHIATURE DI CONTROLLO: METAL DETECTOR, RX, EDS, PEDS, EDDS
  • CONOSCENZA ED IMPIEGO DEI TEST STANDARD PER VERIFICARE IL FUNZIONAMENTO DELLE APPARECCHIATURE DI CONTROLLO
  • TECNICHE DI LETTURA DELL’IMMAGINE SUGLI SCHERMI RELATIVE AD ARMI E ARTICOLI PERICOLOSI
  • TECNICHE DI INDIVIDUAZIONE DI OGGETTI SOSPETTI E DI MERCI PERICOLOSE
  • INDIVIDUAZIONE DEGLI ORDIGNI ESPLOSIVI E DEGLI ORDIGNI INCENDIARI
4° GIORNATA
  • PARAMETRI DECISIONALI E OPERATIVI DA SEGUIRE IN CASO DI SOSPETTI DI OCCULTAMENTO O RILEVAZIONE DI OGGETTI SOSPETTI
  • COMPILAZIONE DEI RAPPORTI IN CASO DI OGGETTI SOSPETTI, PROIBITI O PERICOLOSI
  • CONTROLLO DELLE APPARECCHIATURE ELETTRICHE ELETTRONICHE E FUNZIONALI A PILE
  • CIRCOSTANZE PER EFFETTUARE L’ISPEZIONE MANUALE
  • IDENTIFICAZIONE DEI SEGNI RIVELATORI
  • IDENTIFICAZIONE DEI TIPI DI ARMA DA FUOCO
  • IDENTIFICAZIONE ARTICOLI PROIBITI
5° GIORNATA
  • ESPLOSIVI E MERCI PERICOLOSE
  • CONTROLLO MANUALE BAGALI
  • DIFFERENZE TRA CONTROLLO MANUALE SULLA PERSONA E PERQUISIZIONE DI POLIZIA GIUDIZIARIA

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE
  • ATTESTATO PER L’ESAME IN PREFETTURA € 1.200,00
  • IL CORSO E’ FINANZIABILE TRAMITE VOUCHER FONTER
L’evento si attiverà solo al raggiungimento della quota minima di 6 partecipanti.

 

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE
Scrivere a formazione@sangiorgioweb.com per verificare la disponibilità dei posti. Utilizzare il modulo iscrizione che vi verrà inviato tramite mail. Effettuare il bonifico a:
SAN GIORGIO SRL
Banca: Credito Valtellinese/Coordinate Bancarie:
IT 13U0521650560000000009370
Indicare Corso e nome corsista iscritto.
Inviare ricevuta bancaria via e-mail.

 

Clicca qui per scaricare la brochure del corso.